FAQ TRANSITIONAL PROVISIONS

·       Quali sono le misure transitorie implementate dall’EPO, da quando partono e fino a quando si applicano?

Dal 01.01.2023 e fino all’entrata in vigore dell’UPCA (ad oggi, a meno di ulteriori ritardi 01.06.2023) l’EPO consente ai Richiedenti di una domanda di brevetto europeo che hanno ricevuto una comunicazione di Intention to grant (cioè che hanno raggiunto la fase finale del processo di brevettazione) di:

        richiedere anticipatamente l’UP; e/o

        ritardare la definitiva concessione del brevetto fino all’entrata in vigore dell’UPCA.

·        Perché richiedere anticipatamente l’UP?

Essenzialmente, per guadagnare tempo rispetto alla normale procedura che entrerà in vigore con l’UPCA che prevede un mese per la richiesta, l’esame formale dell’EPO e poi la dichiarazione dell’Effetto Unitario.

·        Perché ritardare la definitiva concessione del brevetto fino all’entrata in vigore dell’UPCA?

Per rimandare la scelta riguardo la richiesta o meno di UP.

·        Non ho ancora ricevuto la comunicazione di Intention to grant: posso richiedere anticipatamente l’UP?

No, non è possibile.

·        Ho già risposto alla comunicazione di Intention to grant e sto aspettando la concessione definitiva: posso richiedere uno UP?

     No, non è possibile, bisognerà procedere con le “classiche” nazionalizzazioni. D’altra parte, una volta che lo UPCA sarà entrato in vigore, bisognerà “scegliere” se assoggettare o meno le nazionalizzazioni di tale brevetto negli Stati che hanno ratificato lo UPCA alla competenza della UPC mediante lo strumento della cosiddetta procedura di opt-out. Maggiori informazioni su tale possibilità sono presenti nella ns sezione dedicata.